Entra in Talent Garden
it

Internet e porchetta. Solo a #PWES4! Il resoconto del terzo aperitivo alla ricerca di speaker nello Stivale.

Schermata 2013-05-31 alle 15.32.47Il 29 Maggio il Working Capital Accelerator di Telecom Italia a Roma è stato la sede dell’anteprima della quarta edizione di Pane, Web e Salame, l’evento-aperitivo alla ricerca di persone a cui Internet ha salvato la vita. Talent Garden ed i ragazzi di Gummy Industries hanno a vuto il piacere di organizzare la terza tappa di un tour che permetterà di scegliere i migliori speaker da portare alla giornata finale di Brescia, il 20 giugno. I cinque talk, introdotti da Fabrizio Martire e Alessandro Mininno di Gummy Industries e da Davide Dattoli di Talent Garden, hanno mostrato storie a volte toccanti, ma comunque divertenti ed innovative. La serata, che per l’occasione ha preso il nome di Pane, Web e Porchetta, ha visto partecipazione e curiosità per l’iniziativa, elementi che hanno contribuito al suo successo.

Il primo a salire sul palco è Lorenzo Di Ciaccio, che presenta Pedius, la startup nata per permettere a chi è sordo di utilizzare il telefono. A supporto della causa c’è anche Gabriele Serpi, che mostra come l’App abbia eliminato tutte le barriere causate dalla sua condizione di sordomuto. Insomma, un inizio col botto.

Non da meno sono gli altri speaker. Valeria Iannozzi, community manager di Yelp Roma, racconta la sua esperienza nel campo dei social media e delle recensioni dei locali della Capitale. Un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo!

Il terzo talk è invece presentato da Giulio Vita, un giovane nato in Venezuela che ha deciso di ripercorrere al contrario il percorso dei genitori emigrati in Sud America. Per farlo ha deciso di recuperare le proprie radici tornando in Italia e creando il Guarimba Film Festival a Amatea (Calabria), una manifestazione di cortometraggi che deve la sua nascita alla rete. Una storia di passione e voglia di fare che ha divertito e fatto pensare il pubblico.

Il penultimo talk ha visto protagonista qualcosa che tutti amano: il cibo. E’ infatti la storia di Fonderia, un progetto di due pubblicitari che hanno decido di unire il design e la comunicazione ai dolci! Acquolina in bocca per tutti grazie ad originali foto di dolci diventate virali sulle piattaforme Tumblr e Facebook.

Il momento finale è tutto per Andrea Natella di Kook, che tra unicorni senza tata e foto di Capitan Spok racconta la storia di “Ever dream this man?“, il fenomeno di sogno comune famoso grazie a Internet.

L’evento si conclude con il tanto desiderato aperitivo: vino e porchetta. Quale finale migliore per una piacevole serata nel cuore di Roma?

Valerio Damiano

Entra in Talent Garden
Il mio indirizzo di email è
Vorrei
Di
Aggiungo che…