Entra in Talent Garden
it

Epson e Talent Garden insieme per migliorare l’innovazione e l’efficienza sul luogo di lavoro

20141202_180057

Parte Seed your office con Epson, il progetto con cui Epson e Talent Garden portano l’innovazione e lo smart working nelle medie aziende italiane.

 

Cinisello Balsamo, 16 dicembre 2014 – Secondo l’indagine Epson condotta in Europa(1) “il 91% degli intervistati italiani ritiene che l’innovazione sia strategica per l’efficienza del luogo di lavoro”, mentre secondo l’osservatorio sullo smart working del Politecnico di Milano(2) “l’adozione di modelli di lavoro smart può aumentare la produttività delle aziende per un  valore di 27 miliardi di euro e ridurre i costi fissi per 10 miliardi di euro”.

Significa che “cambiare il modo di lavorare per essere più efficienti e produttivi” è un modo di innovare: per questo motivo Epson Italia e Talent Garden, il più grande network di coworking europeo e simbolo di un modo di lavorare moderno e collaborativo, hanno siglato un accordo per offrire un esempio ripetibile da ogni azienda e migliorare in questo modo l’efficienza e l’innovazione sul luogo di lavoro.

 

L’accordo da cui scaturisce il progetto Seed your office con Epson prevede una collaborazione attiva fra Epson Italia e Talent Garden al fine di dimostrare che con la tecnologia più adatta è possibile migliorare l’efficienza dell’ambiente di lavoro e fare innovazione immediatamente produttiva. Gli spazi di co-working di TAG Milano, scelti insieme a quelli di Brescia e Cosenza, saranno i “banchi di prova” per i prodotti Epson più orientati allo smart working che verranno utilizzati nell’attività quotidiana dei talenti ospitati nei campus TAG. I risultati che emergeranno dall’utilizzo quotidiano saranno successivamente comunicati a partire dal blog di Epson Insights e di TAG.

 

“Spesso non è necessario ribaltare completamente le procedure e le modalità di lavoro – sostiene Carla Conca, business manager Visual Instruments di Epson Italia – ma è sufficiente adottare interventi e tecnologie mirati a favorire una miglior collaborazione e un maggiore scambio di informazioni tra le persone. Con i nostri videoproiettori interattivi EB-1430Wi, per esempio, è possibile partecipare alle riunioni collegandosi da luoghi diversi con smartphone o tablet, condividendo contenuti e annotazioni senza necessità di applicazioni specifiche. Un modo semplice, naturale e produttivo per essere più efficienti.”

 

“Quando abbiamo creato TAG – commenta Davide Dattoli, Ceo e cofondatore di Talent Garden – lo abbiamo pensato non soltanto come uno spazio, ma come una rete di professionisti e aziende che potessero lavorare insieme in modo da formare un ecosistema aperto anche a partner aziendali e istituzionali, per costruire insieme il futuro economico e sociale del Paese. L’accordo con Epson è perfettamente in linea con la nostra visione e con gli obiettivi che ci siamo dati: sono convinto che darà vantaggi tangibili a tutte le aziende che hanno scelto di lavorare nei nostri co-working. E non solo a loro”.

 

Il progetto Seed your office con Epson ha infatti l’obiettivo di creare degli esempi di applicazioni replicabili nelle aziende al fine di aumentare l’efficienza dell’attività lavorativa implementando, anche in maniera graduale e modulare, tecnologia innovativa.

 

Grazie al progetto Seed your office con Epson la tecnologia Epson migliora l’efficienza delle persone e delle aziende.

 

Nelle sale riunioni delle sedi operative di Talent Garden scelte per questo progetto (Milano, Brescia e Cosenza) Epson sta già installando i videoproiettori interattivi EB-1430Wi e le stampanti multifunzione WorkForce Pro WF-8590 in formato A3. Oltre a questi, per le riunioni all’esterno della sede, le aziende ospitate avranno a disposizione dei videoproiettori portatili EB-1771W.

“Con queste apparecchiature Epson – ha commentato Lucia Moretti, cofondatrice di Talent Garden Cosenza – saremo in grado di gestire in modo più funzionale e produttivo le nostre sale riunioni, che vengono utilizzate mediamente 15 ore a settimane, ma anche di produrre più velocemente documenti stampati di qualità, che continuano ad essere molto importanti per alcuni dei nostri membri”.

 

Il multifunzione A3 sarà utile per le aziende ospitate nei TAG che hanno necessità di digitalizzare documenti o stampare a colori in A3, un formato che finora le obbligava a ricorrere a service esterni, con costi e tempi maggiori.  I videoproiettori portatili offriranno invece la possibilità di fare presentazioni presso i clienti delle aziende, ma saranno anche una valida risorsa da utilizzare in caso di riunioni da tenersi quando la sala principale sarà già occupata.

 

“Mentre è intuitivo comprendere i vantaggi di efficienza offerti da un videoproiettore interattivo o da uno portatile – afferma Davide di Scioscio, business manager prodotti per l’ufficio di Epson Italia – può essere meno immediato quando si parla di stampa. Eppure, come sa bene chi lavora in azienda, ci sono molti aspetti che rallentano l’attività lavorativa, fanno perdere tempo o, semplicemente, provocano sprechi facilmente evitabili”

 

Per questo oggi si comincia a parlare di Smart Printing – lo ha citato il Politecnico nell’ambito del convegno sullo Smart Working – facendo riferimento a quell’insieme di funzioni che favoriscono la stampa decentralizzata e condivisa, con l’obiettivo, ad esempio, di limitare la diffusione non voluta di documenti stampati e non ritirati che contengono informazioni riservate, oppure non vincolare la possibilità di stampa alla propria postazione di lavoro, facilitando quindi la mobilità delle persone anche all’interno dell’edificio e permettendo loro di risparmiare tempo.

Entra in Talent Garden
Il mio indirizzo di email è
Vorrei
Di
Aggiungo che…