ENTRA IN TALENT GARDEN
it

A Brescia abbiamo vinto!


Abbiamo coperto le spese e raggiunto il pareggio di bilancio? Quasi, ma non è questo l’unico fattore di successo per un’organizzazione come la nostra. TAG, ovviamente, non può prescindere da un auto-sostentamento della sede e da un’indipendenza economica (come per ogni società che si rispetti), ma, la finalità ultima, strizza l’occhio ad un ambito più sociale che monetario, avendo come obiettivo la valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio.

A Brescia Talent Garden è riuscita a raggiungere il suo obiettivo, stimolare un territorio unendo il mondo digital a quello tradizionale. Mi sono reso conto di questo fatto quando, qualche settimana fa, l’AIB (Associazione Industriali Bresciana) ha presentato in collaborazione con il Comune ed alcune Fondazioni locali, il primo corso per startup. Di per sè potrebbe sembrare un fatto negativo, visto che TAG non è stato coinvolto direttamente in questa iniziativa, però, credo, che, se anche Istituzioni così ben radicate sul territorio abbiano deciso di  puntare l’attenzione nei confronti di questo mondo, noi abbiamo vinto!

Abbiamo vinto perchè gli industriali hanno finalmente preso in considerazione il mondo digitale/startup e ci stanno credendo, fornendo concretamente, la possibilità a tante nuove startup di essere formate e supportate da chi un’impresa ce l’ha già. Tra l’altro è stata annunciata anche l’apertura di un incubatore all’interno di AIB.

Abbiamo vinto perchè il Comune ha appoggiato l’iniziativa di AIB in modo attivo. Nella stessa settimana Laura Castelletti, importante membro dell’opposizione, si chiedeva, sul suo blog, “perchè il comune non aveva pensato ad un TAG nei suoi spazi…”. Richiesta, peraltro, già avanzata da noi oltre un anno fa, ma mai effettivamente presa in considerazione. Addirittura oggi si vocifera di uno spazio di CoWorking nel nuovo campus universitario realizzato dalla Pubblica Amministrazione!

Abbiamo vinto perchè i media locali e nazionali hanno notato TAG, i suoi abitanti ed i progetti nati all’interno di questo spazio. In meno di un anno la sede di Brescia ha ricevuto più di 50 articoli di rassegna stampa, il Giornale di Brescia, socio dell’iniziativa, ha dato ampia visibilità non solo a TAG, ma, sopratutto, ai suoi abitanti, alle persone che quotidianamente vivono e lavorano all’interno della struttura. A catena gli altri media locali, con Bresciaoggi e Corriere della Sera in testa, hanno cominciato a parlarne. Oggi è quasi la normalità leggere uno/due articoli alla settimana su argomenti come startup e mondo digitale praticamente su tutti i principali media locali (solo fino ad un paio di anni fa i media non sapevano nemmeno dell’esistenza di questa economia, che veniva considerata  virtuale!).

Abbiamo vinto perchè sempre più spesso, anche nelle università, si parla di Web e Startup, un mondo prima sconosciuto ma che sta entrando nella testa di tanti giovani a ritmi esponenziali. Da qualche intervento sporadico, ma di alto livello, che si era portato grazie al Silicon Valley Study Tour adesso l’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia ha addirittura presentato un corso denominato “Web Creative” con la Direzione scientifica di TAG. L’Università di Ingegneria e il GDB hanno ideato il “Progetto Innovazione”, giunto alla seconda edizione, che porta le aziende all’interno delle università per permettere agli studenti di presentare i loro progetti.

Abbiamo vinto perchè stanno addirittura nascendo nella provincia nuovi coworking con modelli diversi: già lanciato Genius Cowo a Ospitaletto e alcune voci danno per certo qualche cosa anche a Palazzolo. Sul lago? :)

Abbiamo vinto perchè TAG ha più di 50 abitanti, ma, sopratutto tantissimi amici, una città piccola come Brescia ha più di 50 talenti e almeno 2000 persone hanno partecipato agli eventi da noi ospitati. Bello, sopratutto, ciò che si è sviluppato in parallelo nella nostra città: WebDeBs è cresciuto enormemente in meno di due anni, BresciaIn continua le sue mille attività e a questo si sono affiancati tantissimi altri gruppi (per ora) più piccoli dal Praga mark alle GGD.

Abbiamo vinto perchè tanti imprenditori e famiglie stanno credendo in questo mondo investendo i loro risparmi. SaveTheMom ha raccolto fondi da famiglie bresciane, AudioPlace nasce grazie all’impegno ed all’interesse di un imprenditore Bresciano, Yoodeal da New York arriva a Brescia e raccoglie soldi da imprenditori Bresciani e da grandi partner industriali internazionali e così molte altre società, alcune già finanziate altre no, ma tutte con un altissimo potenziale. 1 milione di euro raccolto in sole tre società dal tessuto imprenditoriale Bresciano e tantissimi altri progetti che stanno nascendo. I soldi in Italia ci sono e si possono raccogliere nella media imprenditoria locale!

Abbiamo vinto perchè nascono startup, molti diventano freelance, tante agenzie entrano nel mondo digitale con qualità e tanti giovani trovano un lavoro. In TAG sono nati progetti come iSaveThePlant e Tail Project, ma tantissimi altri stanno nascendo.

Merito nostro? Assolutamente no, credo, però, che TAG sia stato un accelleratore di tutte queste iniziative fornendo la sede ed un aiuto e che abbia rappresentato uno stimolo alla sana competizione. Siamo davvero soddisfatti di ciò che è accaduto e sta accadendo, perchè ovviamente questo è solo un piccolo punto di partenza ma crediamo che la scintilla ci sia e TAG abbia centrato il suo obiettivo di raccogliere i talenti, collegarli e permettergli di contaminarsi creando nell’ecosistema locale iniziative nuove e stimolanti (sia direttamente che indirettamente).

Ovviamente è solo l’inizio anche per Brescia, ma siamo già concentrati sul portare avanti la stessa sfida. Siete pronte Bergamo, Padova, Milano e Torino? :)

Davide Dattoli

CoFounder Talent Garden e CoFounder TAG Brescia

Entra in Talent Garden
Il mio indirizzo di email è
Vorrei
Di
Aggiungo che…