ENTRA IN TALENT GARDEN
it

Destinazione futuro: MDOTM vola nella Silicon Valley grazie a Google for Entrepreneurs!

Schermata 2017-11-21 alle 16.36.38

Valigia alla mano, il team di MDOTM è pronto a partire!

La startup Fintech che cresce a Talent Garden Calabiana è la prima ad essere stata selezionata per il programma BlackBox Connect di Google For Entrepreneurs. Grazie alla partnership che abbiamo siglato con Google, i ragazzi trascorreranno due settimane nella Silicon Valley presso Fact0ry, un innovativo hub a San Francisco dove i migliori imprenditori di tutto il mondo si riuniscono per ripensare il proprio business e gettare le basi per nuove partnership.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Tommaso Migliore, CEO di MDOTM, per capire come hanno accolto la notizia e come si preparano ad intraprendere questa nuova avventura.

1. Ci racconti brevemente di cosa vi occupate esattamente a MDOTM?

Ad MDOTM progettiamo e sviluppiamo algoritmi per i mercati azionari, fornendo soluzioni all’avanguardia ad una clientela istituzionale che opera nell’industria dell’asset management. Ci contraddistingue un approccio puramente scientifico che sfrutta gli ultimi breakthrough nel campo dell’artificial intelligence e dei modelli di statistica avanzati.

C’è un nuovo mercato che si sta aprendo nell’asset management, dovuto da un lato alla disruption portata dai fondi passivi e dal robo advisory e dall’altro dalla grande opportunità offerta dall’accessibilità a costi di computazione ridotti del cloud computing, e noi vogliamo essere tra i protagonisti di questo cambiamento.

2. Siete la prima startup del nostro network a partecipare a BlackBox Connect, iniziativa che rientra nella partnership siglata tra Google e Talent Garden. Come avete accolto la notizia e cosa vi aspettate da questo viaggio?

E’ stata una grande emozione essere stati selezionati per partecipare a un’iniziativa di questa portata, soprattutto in quanto siamo l’unica startup Fintech europea. Questo premia gli sforzi e i sacrifici di tutto il team in questi due anni. Sono convinto che questa esperienza ci consentirà di consolidare e migliorare il nostro business ampliandone le vedute e permettendoci di espandere il nostro network anche negli Stati Uniti.

3. Perché avete scelto Talent Garden per far crescere il vostro business?

Innanzitutto per noi era di fondamentale importanza poter lavorare all’interno di uno spazio dinamico e creativo per permetterci di continuare a pensare “out of the box”, circondati da altri imprenditori giovani, motivati e innovativi. Inoltre essendo partiti da zero avevamo bisogno di un posto che fosse flessibile, in grado di offrirci servizi diversi e più completi al crescere delle nostre necessità.

4. Quali sono gli aspetti positivi della condivisione degli spazi di lavoro?

Passando spesso molto tempo concentrati nel proprio problem solving quotidiano, poter condividere lo spazio di lavoro con altre persone offre l’opportunità di spezzare la routine anche solo distraendosi grazie a un caffè con un co-worker, per poi ritornare sul proprio lavoro con una visione, spesso più fresca.

5. Quali sono i vostri obiettivi di crescita nel breve termine?

I prossimi mesi saranno pieni di novità per noi soprattutto in vista del viaggio in Silicon Valley e della tappa su New York, dove incontreremo investitori per creare occasioni di crescita per il nostro business anche oltreoceano.

Al momento abbiamo costruito delle solide fondamenta composte da un team altamente qualificato e da un’infrastruttura software che ci consente di poter scalare i nostri processi. Per questo motivo stiamo adesso pianificando di aprire il capitale per accelerare la parte di ricerca e sviluppo, per strutturarci diventando società di asset management e per implementare la rete commerciale così da espandere ulteriormente il nostro business in tutta Europa.

 

Leggi anche: Google investe nell’ecosistema innovativo italiano: nuova partnership con Talent Garden

Entra in Talent Garden
Il mio indirizzo di email è
Vorrei
Di
Aggiungo che…