Coworking: l’alternativa sicura al lavoro da casa

Leider ist der Eintrag nur auf Italienisch verfügbar.

Il Coronavirus ci ha costretti a lavorare da casa. Per alcuni, già abituati allo Smart Working o al lavoro da remoto, non è stato un grande cambiamento, per altri invece questa transizione ha portato con sé molte difficoltà. Volenti o nolenti, le nostre case si sono trasformate in veri e propri uffici, e questo ha creato nuove sfide quotidiane nella gestione casa/lavoro.

Con l’avvio ufficiale della cosiddetta fase 2, le strade hanno ricominciato a popolarsi, così come i treni, le metropolitane, i bar e gli uffici in una nuova normalità che sta prendendo pian piano sempre più forma.

Il ritorno in ufficio coincide con la necessità di aziende e datori di lavoro di offrire ai propri dipendenti luoghi di lavoro sicuri e conformi alle normative vigenti in materia di Covid-19. In una recente indagine condotta su 2000 lavoratori, il 62% ha affermato di essere d’accordo nell’avere policy di comportamento ferree (come il divieto di far entrare in ufficio chiunque abbia più di 37° di febbre). Alcuni giganti tech come Google e Twitter si sono spinti oltre, autorizzando i propri dipendenti a lavorare da casa finché lo ritengono opportuno e potenzialmente anche per sempre.

Coworking: l’alternativa

Generalmente più economici degli uffici tradizionali, i coworking vengono incontro alle esigenze di dipendenti ed aziende. Si tratta infatti di spazi fondati su valori come la community, la collaborazione, la sostenibilità, l’accessibilità e l’apertura, come racconta l’International Journal of Research and Public Health. Questa proposition posiziona il coworking oltre al mero spazio fisico, esaltandone invece l’idea di libertà e flessibilità che questa tipologia di ufficio può offrire a liberi professionisti, startup, imprese e anche grandi corporate.

I coworking sono generalmente costituiti da open space affiancati da uffici privati, aree comuni, caffè e zone ristoro. Un valore aggiunto è rappresentato dai servizi inclusi: wifi super veloce, pulizie, igienizzazione, ma anche gestione della community per garantire uno scambio di valore tra tutti i coworker, la segnalazione di eventi e di opportunità in linea con i propri membri. 

Coworking: l’alternativa sicura al lavoro da casa

Le cosiddette scrivanie flex (flessibili) sono sempre più richieste dai freelance e da quei professionisti che non hanno bisogno di un ufficio o di uno spazio dedicato a tempo pieno. Una membership flex include l’affitto di una scrivania in un open space, oltre a tutti i vantaggi che derivano dall’essere parte di un network di professionisti. 

Grazie agli spazi modulari e flessibili, i coworking sono i luoghi ideali per rilanciare la propria attività in questi mesi di incertezza, dove è assolutamente chiara a tutti la necessità di operare in ambienti sicuri e a norma. In Talent Garden abbiamo sviluppato una strategia incentrata sulla sicurezza, la flessibilità e su un nuovo modo di fare network con l’obiettivo di garantire il rientro in totale sicurezza della nostra community di innovatori.

Lavorare da casa è davvero la soluzione?

Lavorare da casa presenta vantaggi e svantaggi. Il remote working azzera il tragitto casa-lavoro e permette di affrontare la giornata in maniera più flessibile, usufruendo di pause e momenti di break quando se ne ha bisogno. Inoltre, per molti questo tipo di organizzazione rappresenta un’opportunità per stare di più con la propria famiglia, un vantaggio soprattutto per chi lavora molte ore al giorno. Semplici routine come portare a spasso il cane all’ora di pranzo, passare più tempo con i bambini o con se stessi possono rappresentare un grande cambiamento in una tipica settimana lavorativa. 

D’altro canto, la libertà di prendersi molte pause può coincidere con una diminuzione della produttività; allo stesso tempo risulta più difficile “staccare” quando il luogo della propria vita familiare coincide con il luogo di lavoro. Spesso inoltre aumenta il numero di meeting, a qualsiasi ora, dato il presupposto che si è sempre a disposizione.

Prima del Covid-19 il lavoro da casa era prerogativa principalmente dei freelance, oggi però sono tanti i lavoratori autonomi che scelgono il coworking per avere accesso ad un ambiente di lavoro che permette di entrare in connessione con altri professionisti e sviluppare nuove opportunità di business. Oltre alla prerogativa fondamentale di aumentare gli scambi tra persone, il coworking offre anche un luogo dove incontrare i clienti e fare meeting di persona, cosa evidentemente non possibile da casa. Tutti questi vantaggi, uniti alla garanzia di sicurezza degli spazi, rendono il coworking il luogo ideale per portare avanti il proprio business, specialmente in questa fase.

Un nuovo equilibrio

Poiché la maggior parte delle aziende ancora fatica a trovare lo spazio adatto per ricominciare, niente è importante come trovare una soluzione che permetta ai propri dipendenti di sentirsi a proprio agio e al sicuro. Al momento, molte imprese lavorano ancora da casa. Tuttavia, è chiaro che dopo mesi di isolamento e di lento ritorno alla normalità, dipendenti e collaboratori devono disporre di un posto sicuro per riprendere le attività. Il coworking rappresenta l’opportunità perfetta per bilanciare queste nuove esigenze, non solo fornendo una scrivania flessibile o un ufficio, ma anche offrendo valori fondamentali come la community, lo scambio di idee e la costruzione di nuove relazioni.

In Talent Garden sappiamo che le necessità di freelance, aziende e imprese possono cambiare, specialmente in questo periodo. Per questo i nostri contratti sono flessibili, così come i nostri spazi, che sono stati ridisegnati per rispettare tutte le norme vigenti. La sicurezza dei nostri coworker è al primo posto, e lo sarà sempre.

Coworking: l’alternativa sicura al lavoro da casa

Perché scegliere il coworking

Per noi coworking significa molto più di ufficio o spazio di lavoro. Coworking significa community, una community pronta a supportare te o il tuo team e a consentire alla tua azienda di crescere e avere successo, sia che si tratti di un business early-stage, sia che si tratti di una grande corporate. Gli eventi, i workshop e tutte le attività di networking (fisiche o digitali) consentono di incontrare persone, socializzare e scambiare punti di vista con persone del settore. 

La recente pandemia ha gettato nuova luce sul coworking. Le norme governative e le raccomandazioni degli scienziati impongono un maggiore controllo sul numero di persone negli spazi, sui sistemi di ventilazione e sui protocolli di pulizia in tutti i luoghi pubblici, compresi gli spazi di coworking. Sebbene il distanziamento sociale sia la chiave per il passaggio alla nuova normalità, questa pandemia dimostra che la collaborazione e l’interazione umana sono più che mai necessarie, e avere uno spazio sicuro per farlo è fondamentale per chi vuole coniugare socialità e produttività.

In Talent Garden rispettiamo quotidianamente le procedure in materia di salute e di sicurezza, garantendo così il benessere dei nostri coworker e del nostro team. Vogliamo rassicurarti sul fatto che nei nostri spazi puoi gestire la tua attività in totale tranquillità. Mentre ti occupi di far crescere il tuo business, noi ci prendiamo carico delle tue nuove esigenze in termini di sicurezza e flessibilità. Qui puoi scoprire nel dettaglio come stiamo rispondendo all’emergenza in corso

 

Leggi anche: Creare spazi di lavoro sicuri per il post Covid-19

Abonniere unseren Newsletter

Bleibe auf dem Laufenden mit den aktuellsten News