Facebook e Talent Garden insieme per le PMI Italiane

Leider ist der Eintrag nur auf Italienisch verfügbar.

Facebook Italia lancia oggi #piccolegrandimprese, un piano articolato per sostenere, attraverso diverse attività e iniziative, la ripresa economica delle piccole e medie imprese italiane, spina dorsale dell’economia nazionale e duramente colpite dalla crisi economica generata della pandemia da COVID-19. Tra i settori su cui si concentrerà il progetto, e che vedranno iniziative ad hoc lanciate nel corso della seconda parte dell’anno, ci saranno commercio, export, turismo e cultura.

Al fianco di Facebook Italia, come parte integrante di #piccolegrandimprese, scendono in campo diversi partner tra cui l’Innovation School di Talent Garden, Giovani Imprenditori di Confcommercio, Shopify e We Are Social che contribuiranno con progetti, materiali e attività di formazione dedicate.

La situazione delle PMI in Italia: l’indagine “Future of Business”

Secondo l’indagine “Future of Business” , realizzata a maggio 2020 da Facebook, World Bank e OCSE su un campione di PMI attive su Facebook, circa una piccola impresa su sei (16%) in Italia ha dichiarato di aver chiuso a causa del coronavirus. Tra quelle rimaste in attività, il 76% ha subito un calo delle vendite rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e più di una su tre, il 31%, ha ridotto il numero di dipendenti a seguito della pandemia da COVID-19. Per il 43% degli intervistati, inoltre, il flusso di cassa rimarrà una grossa sfida nei prossimi mesi. L’indagine, inoltre, ha evidenziato l’importanza del digitale per le piccole imprese: il 37% delle PMI intervistate ha, infatti, affermato che un quarto o più delle vendite (25%) degli ultimi mesi è stato realizzato in modalità digitale, mostrando l’importanza di avere una presenza online per poter supportare il proprio business anche in momenti economicamente difficili.

Ma gli imprenditori e le imprenditrici italiane sono persone resilienti, e l’analisi mostra che molti rimangono ottimisti sul futuro, circa il 41%. L’indagine ha, infine, evidenziato alcune differenze tra le imprese di proprietà di uomini e quelle al femminile, che mostra un lieve vantaggio per le attività con a capo un‘ imprenditrice donna. Sono di più, infatti, le imprese al femminile, rispetto a quelle maschili, rimaste in attività nonostante la crisi, 86% vs 83%, e sono meno preoccupate delle sfide legate al flusso di cassa, 38% vs 46%. Le imprenditrici donne, inoltre si sono dimostrate maggiormente in grado di sfruttare il digitale per supportare le vendite (40% contro il 35% al maschile).

Il progetto #piccolegrandimprese

Secondo un’analisi di Facebook IQ realizzata in Italia a maggio 2020, oltre la metà (53%) dei consumatori ha dichiarato di aver iniziato ad utilizzare almeno una nuova piattaforma di shopping digitale dall’inizio della pandemia. Anche i consumatori più anziani stanno iniziando a convertirsi al digitale, con il 44% di quelli di 55 anni e più che affermano di aver ordinato online prodotti che, normalmente, acquisterebbero in negozio. Il digitale rappresenta sempre di più un via d’uscita dalla crisi e un canale fondamentale per raggiungere un consumatore ormai cambiato rispetto a prima della pandemia COVID.

Facebook, con il progetto #piccolegrandimprese, si propone di affiancare le piccole imprese nel percorso di digitalizzazione, fornendo loro strumenti gratuiti e immediati per non restare indietro e partecipare alla ripresa. Nasce così il sito #piccolegrandimprese, un unico luogo per permettere a chi fa impresa di trovare tutte le iniziative, i prodotti e i programmi lanciati da Facebook in Italia per sostenere le PMI. Il sito verrà costantemente aggiornato con contenuti creati da Facebook e dai partner del progetto per affiancare le piccole attività nel loro percorso verso le digitalizzazione.

Il ruolo di Talent Garden Innovation School

Sul sito saranno presenti diversi corsi e materiali di formazione sul digitale gratuiti sviluppati da alcuni partner del progetto, tra cui  Giovani Imprenditori di Confcommercio, Shopify e Talent Garden Innovation School che proporrà delle video pillole per supportare l’innovazione e la trasformazione digitale delle PMI e, a partire da settembre, dei webinar live creati appositamente per il progetto.

Le altre iniziative

Il progetto #piccolegrandimprese include, inoltre altre svariate iniziative tra cui:

  • Uno strumento di diagnosi digitale gratuito realizzato in collaborazione con la società francese Numate per aiutare le PMI a fare un bilancio della loro presenza online e a scoprire quali azioni intraprendere per migliorarsi;
  • I “Business Open Day”: una serie di giornate di formazione live in cui le piccole e medie imprese potranno incontrare gratuitamente esperti che faranno formazione su argomenti specifici come l’e-commerce, l’utilizzo delle gift card e l’utilizzo di strumenti di messaggistica come Messenger e WhatsApp;
  • Una campagna Instagram in collaborazione con We Are Social: una campagna per dare a tutti la possibilità di aiutare le piccole e medie imprese adottando virtualmente le attività locali a loro più care e creando un meccanismo di condivisione virtuoso. Utenti e influencer potranno “pubblicizzare” una piccola attività commerciale a cui sono particolarmente legati come se si trattasse di un grande brand e invitare i propri amici a sostenerla anche attraverso l’acquisto dei suoi prodotti.

 

 

Abonniere unseren Newsletter

Bleibe auf dem Laufenden mit den aktuellsten News