TAG Founder Day: I fondatori di TAG si confrontano sul futuro del giardino dei talenti

Re Artù decise che la tavola a cui si sarebbero seduti lui e i suoi cavalieri sarebbe stata rotonda, cosicché non ci sarebbero state differenze tra i commensali: tutti uguali, uniti dai loro valori e pronti a sostenersi l’un l’altro nella loro missione. Questa è una leggenda, ma ci sono persone che, anche senza essere re o cavalieri, si rifanno tutt’ora a quegli ideali di comunione e convivialità.  

 

Sign up to our newsletter

Stay up to date with all the latest news