TheFabLab: da laboratorio per prototipi e startup a progetto di sistema sull’Industry 4.0

Share On
3 min lettura
Innovazione

Entrano tre nuovi soci d’eccezione, Ferrari di Superpartes, Beraldi di Alkemy e il consulente strategico Aiello, per un piano di crescita che punta all’espansione in Italia e all’estero 

Milano, 15 maggio 2018 – Da sempre vicino al mondo delle aziende e a quello delle startup di prodotto, TheFabLab, laboratorio di prototipazione rapida e digital fabrication nato a Milano nel 2013, entra in una nuova fase puntando a scalare e industrializzare il proprio modello di business sul territorio nazionale ed europeo. Dopo anni di sperimentazione imprenditoriale con focus sulla digitalizzazione della manifattura, anche grazie al contesto positivo dell’Industry 4.0, che in Italia con il Piano Calenda defiscalizza la digitalizzazione delle aziende manifatturiere e la formazione di competenze digitali in ambito del design e del making, TheFabLab sta sempre più consolidando il suo modello di business, aumentando le collaborazioni con le grandi aziende dell’ingegneria, come ad esempio Altran e Comau, e servendo sempre più grandi clienti, come Magneti Marelli e Roche.

Massimo Temporelli, co-founder e Presidente di TheFabLab commenta: “È una sfida ambiziosa che segna un passaggio fondamentale per la nostra azienda, permettendoci di espandere il nostro modello di business e di scalare, ma questo è un passaggio fondamentale anche per il rapporto strategico che vogliamo creare tra le aziende del comparto manifatturiero e il mondo dell’open innovation e dei fablab.”

Una crescita segnata dal successo dell’Umarell a fine 2017, prodotto ormai iconico completamente prodotto in filiera digitale con stampanti 3d e venduto in migliaia di pezzi. Il caso Umarell ha portato al lancio del brand Superstuff (www.superstuff.it), una piattaforma di oggetti prodotti completamente in filiera digitale e importante case history nell’ambito della manifattura 4.0. L’ultima recente tappa di TheFablab è quella dell’apertura del suo secondo laboratorio italiano a Talent Garden Fondazione Agnelli a Torino nel marzo del 2018. Oggi, TheFabLab raggiunge un nuovo importante traguardo per la sua affermazione come azienda protagonista della Quarta rivoluzione industriale, annunciando l’entrata in società di tre soci di eccezione protagonisti del settore dell’innovazione italiano: Gianfausto Ferrari, Francesco Beraldi e Giuseppe Aiello.

Gianfausto Ferrari è un esperto e navigato imprenditore, tra i tanti progetti innovativi che ha lanciato e seguito, è stato co-founder di Talent Garden di cui è stato a lungo presidente. È inoltre co-founder e attuale presidente di Superpartes Spa.
Francesco Beraldi, attivo da più di 30 anni nel mondo digital, è oggi tra i più affermati imprenditori IT in Italia. Nell’ambito della Digital Transformation, ha fondato diverse imprese che hanno fatto dell’innovazione il proprio punto di forza: Orangee, acquisita poi da Finmeccanica; TSC Consulting, ora parte del Gruppo Alkemy come Alkemy Tech; e O2e, con cui supporta reti di talenti e startup innovative, e diffonde la cultura dell’open source e dell’open innovation.

Giuseppe Aiello ha rivestito ruoli strategici nelle più importanti multinazionali in ambito tecnologico, Apple e Microsoft in particolare. Negli ultimi anni ha intrapreso una nuova sfida imprenditoriale che si concentra sulla Consulenza Strategica nell’area della trasformazione digitale.

Grazie all’esperienza di questi tre nuovi soci e alla loro eccezionale capacità di gestire i business complessi e innovativi legati al digitale, TheFabLab inizierà un processo di scalabilità e industrializzazione del suo modello di business, ambendo a diventare un riferimento su scala nazionale e poi europea nel settore strategico della manifattura digitale e dell’Industry 4.0.

TheFabLab SRL (Startup Innovativa) è un laboratorio di ricerca e sviluppo e un centro di digital fabrication perfettamente integrato nel nuovo paradigma dell’Industry 4.0. Un laboratorio dove il design e il making, gli atomi e i bit, si fondono per creare nuovi servizi e prodotti. Nato dal movimento internazionale dei fablab e del making, negli ultimi anni TheFabLab si sta specializzando nella digitalizzazione dei business legati alla manifattura, su tre principali linee:

  1. Prodotto. Progettando e vendendo sul mercato prodotti ottenuti su filiera digitale.
  2. Consulenza di prodotto e di processo. Aiutando e supportando startup e aziende più strutturate nelladigitalizzazione dei prodotti e dei processi di produzione.
  3. Awarness. Formando e informando i professionisti e le aziende per abilitarli alla Quarta Rivoluzione Industriale.

Leggi anche: The Fablab apre a Talent Garden Fondazione Agnelli!