Come diventare un esperto di sicurezza informatica

Il tema della Sicurezza Informatica è diventato ancora più attuale nel corso degli ultimi anni, un periodo in cui, anche a causa della spinta propulsiva dovuta all’emergenza pandemica, la Digital Transformation ha riguardato tutti gli aspetti della nostra quotidianità, dalla socializzazione alla comunicazione, dalle modalità lavorative all’intrattenimento, fino alla formazione.

Lo smart working, la didattica a distanza, i dispositivi ad uso misto personale e lavorativo, i Big Data e la proliferazione dei dati nel Cloud, l’adozione sempre più marcata di soluzioni IoT, così come alcuni settori in espansione tra cui la Fintech, il mercato delle criptovalute e le prime declinazioni del Metaverso, pongono nuove sfide in termini di Cybersecurity e rendono gli esperti di Sicurezza Informatica delle figure professionali sempre più ricercate.

Cos’è la Sicurezza Informatica

La definizione di Sicurezza informatica racchiude in sé le tecniche, le tecnologie, le procedure e gli strumenti che permettono di proteggere i sistemi informatici, le organizzazioni e le persone che li utilizzano da minacce interne ed esterne. Nota anche come Cybersecurity, essa ha l’obiettivo di garantire la continuità di servizio delle infrastrutture telematiche e di proteggere i dati così come la loro integrità, la possibilità di accedere ad essi la loro riservatezza.

La Sicurezza Informatica può e deve essere proattiva, adottando preventivamente le contromisure necessarie a contrastare il verificarsi di violazioni, incidenti, errori umani o altre problematiche a carico degli asset informatici, ma è necessario che sia anche reattiva, rispondendo in modo efficace a varie tipologie di minacce o dimostrandosi in grado di riportare un sistema al suo normale funzionamento quando se ne presenta la necessità.

Un esperto di Sicurezza Informatica deve quindi disporre delle competenze, dei mezzi e delle risorse utili a calcolare anticipatamente i livelli di rischio, prevenire minacce e mitigare le conseguenze di un attacco hacker concluso con successo o di un altro episodio malevolo.

L’evoluzione delle tecnologie e le esigenze sempre più diversificate da parte delle aziende hanno portato alla nascita di diverse figure professionali legate alla Cybersecurity. Un’organizzazione strutturata potrebbe nominare ad esempio un CISO (Chief Information Security Officer), deputato a definire le strategie di sicurezza e a coordinare tra le altre figure come l’ICT Security Manager, che gestisce le policy di sicurezza, il DPO (il Data Protection Officer), che si occupa della protezione dei dati, i Security Engineer così come le attività di formazione dei dipendenti in tema di sicurezza.

Dove lavora un esperto in Cybersecurity

Un esperto di Sicurezza Informatica può essere sia un componente interno ad un’organizzazione che un consulente esterno e, indipendentemente dal suo inquadramento, egli deve essere in grado di raccogliere, analizzare ed interpretare i dati utili ad individuare punti di forza e criticità di un’infrastruttura telematica. Anche in questo caso, come in quello di numerose altre figure legate alla Digital Transformation, si parla quindi di una professione Data Driven.

I dati vengono utilizzati infatti per valutare l’efficacia dei sistemi di protezione utilizzati, rilevare i potenziali rischi, definire un perimetro di sicurezza, progettare ed adottare soluzioni di sicurezza adeguate al contesto in cui deve operare, bilanciare correttamente l’impegno in termini di risorse e i risultati attesi nonché fornire le indicazioni necessarie per effettuare aggiornamenti e modifiche in un’ottica di integrazione continua.

A seconda del suo percorso formativo e professionale un esperto di Sicurezza Informatica può lavorare in:

  • società di servizi informatici: in generale attività economiche legate alla fornitura di hardware, software e consulenze tecniche, molto spesso si tratta di imprese specializzate nell’installazione di device o periferiche e nella configurazione di sistemi informatici e applicazioni per le realtà aziendali o il segmento consumer.
  • aziende pubbliche e private: in questo caso l’esperto di Sicurezza Informatica si trova spesso ad operare in organizzazioni particolarmente strutturate come per esempio alcune Pubbliche Amministrazioni, rientrano in questa categoria anche realtà deputate a gestire infrastrutture critiche (acquedotti, centrali elettriche, telecomunicazioni, sanità, sicurezza, difesa, banche..) indispensabili per il funzionamento del sistema Paese.
  • studi privati: sono gli ambiti da cui operano i liberi professionisti che offrono le loro competenze e i loro servizi attraverso delle attività di consulenza.

Soprattutto nelle realtà di medie e grandi dimensioni l’esperto di sicurezza lavora raramente da solo, più spesso è invece il componente di un team che interagisce con i vertici aziendali e svolge un’attività di coordinamento tra reparto IT e altri collaboratori, per assicurarsi che le best practices legate alla sicurezza siano applicate nel modo più corretto.

Quanto guadagna un esperto in Sicurezza Informatica?

In un mercato in cui i processi di business sono sempre più digitalizzati, la figura dell’esperto in Sicurezza Informatica è al centro di un numero di campagne di reclutamento in costante crescita. Questa tendenza si riflette anche nelle retribuzioni che sono tra le più elevate, se non le più elevate, del settore di riferimento.

Un esperto in sicurezza informatica può guadagnare fino al 20% in più rispetto agli altri operatori del comparto IT.

Gli stipendi variano a seconda dell’incarico ricoperto dal professionista, dall’esperienza maturata, dal Paese in cui si opera e dalle dimensioni dell’azienda per la quale si lavora. Per questo motivo:

  • un CISO può guadagnare tra i 55.000 e i 200.000 mila euro l’anno;
  • un Security Specialist può percepire fino a 40.000 euro l’anno in Italia e fino a 100.000 all’estero;
  • un Security Engineer può ricevere fino a 35.000 euro l’anno nella Penisola e fino a 120.000 lavorando oltreconfine;
  • lo stipendio di un Malware Analyst può attestarsi mediamente sui 35.000 euro in Italia e fino ai 100.000 all’estero.
  • la retribuzione di un Security Architect varia dai 40.000 euro in Italia ai 150.000 euro attesi per chi lavora in una compagnia statunitense di grandi dimensioni.

Un discorso a parte meritano i consulenti esterni, spesso chiamati in causa per testare i livelli di sicurezza garantiti da un’infrastruttura aziendale. Nel caso di questi ultimi si possono percepire tra i 35.000 e i 40.000 euro in Italia e fino a 60.000 euro all’estero.

Corso di Sicurezza Informatica: come scegliere?

Gli esperti di Sicurezza Informatica sono spesso dei laureati in Informatica o in Ingegneria che possiedono competenze in tema di scripting, progettazione software, architetture di rete, vulnerability management e protocolli di routing. Sono inoltre necessarie capacità nell’analisi dei processi aziendali, così come dei rudimenti in tema di economia aziendale e l’ormai irrinunciabile padronanza della lingua inglese.

Sempre più spesso però la Sicurezza Informatica non riguarda soltanto gli aspetti tecnici di questo settore ed è necessaria anche una formazione in grado di fornire skill e soft skill adatte ai cambiamenti che coinvolgono costantemente la Cybersecurity.

Per questo motivo Talent Garden propone il suo Deep Cybersecurity Bootcamp in partnership con Groupama, un percorso organizzato con la collaborazione della società israeliana specializzata in sicurezza militare Cybint Solution con l’obiettivo di formare i Cyber Security Analyst di prossima generazione.

Articolata in 14 settimane, la prossima edizione del Bootcamp avrà inizio il 19 settembre 2022 e sarà completamente online, ad eccezione di 2 giornate di Capture The Flag che si svolgeranno nei campus Talent Garden di Milano o Roma. I candidati ideali sono persone con un background in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Criminologia, Psicologia, Economia e non solo che vogliano essere aggiornati su tutte le ultime novità e le tendenze che riguardano la Sicurezza Informatica.

Conclusioni

Un esperto di Sicurezza Informatica è un professionista in grado di garantire la sicurezza dell’infrastruttura tecnica di un’azienda, dei suoi dati, dei suoi collaboratori e dei suoi dipendenti.

Per questa ragione si tratta di una figura sempre più ricercata nel mondo del lavoro per la quale sono attesi livelli di retribuzione generalmente più elevati rispetto a quelli degli altri operatori del comparto IT.

14 giugno 2022

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità