Torino: quando la Smart Mobility incontra la Digital Transformation

Nel 2030 saremo ancora proprietari della nostra auto o ci sarà un sistema di servizi di mobilità a disposizione di tutti che sfrutta il cielo al posto delle strade o dei tunnel sotterranei?
Pensare ai concetti di Smart Mobility e di Smart City nelle città italiane non è fantascienza ma una promessa di miglioramento su basi solide: esistono progetti con piani di realizzazione a lungo termine che hanno come obiettivo quello di rivoluzionare l’ecosistema urbano adattandosi alle esigenze dei cittadini.

Proprio per questo è stata scelta come prima tappa del tour del Master in Digital Transformation per il Made in Italy Torino, città simbolo dell’industria automobilistica e della Smart Mobility.
A stretto contatto con due aziende del piemontese, Blutec e Italdesign, protagoniste nel settore ingegneristico, della progettazione e della produzione di prototipi per autovetture, divisi in due gruppi, i Digital Officer hanno incontrato i Manager dei reparti engineering e design e si sono subito concentrati sui project work.
L’obiettivo del primo team è stato sviluppare un progetto per Italdesign, che lancerà entro il 2030 Pop.up, un programma incentrato sulla produzione di capsule aeree con funzione di taxi per il trasporto urbano. I Digital Officer hanno pianificato una strategia di avvicinamento al mercato, individuando e coinvolgendo il target attraverso un processo di co-design su larga scala, e definendo le linee guida dello sviluppo del servizio.
Il secondo team si è occupato, invece, di elaborare per Blutec una strategia di applicazione della responsabilità sociale d’impresa (CSR), attraverso l’interpretazione e la valorizzazione dei dati con lo scopo di migliorare la reputazione aziendale sul piano ecologico e sociale.
Durante questa prima settimana si è svolta anche  la conferenza a tema “Digital Transformation in Italy”, presso l’Università degli Studi di Torino, dove si sono susseguiti gli interventi di Luca Lepore (Program Manager Cisco Systems e responsabile Cisco Academy), Paola Pisano (Assessore all’Innovazione e Smart City Comune di Torino) e Francesco Quatraro (Direttore dello Smart City e Circular Economy Lab – Centro Interdipartimentale ICXT dell’Università di Torino).

Come hanno ricordato gli speaker:

Ancora prima della rivoluzione digitale, ci dev’essere la predisposizione delle aziende ad accettare il cambiamento.

I risultati della ricerca svolta dai Digital Officer, che aveva l’obiettivo di raccogliere dati sul processo di digitalizzazione delle PMI italiane, ha dimostrato che, nonostante la gran parte delle aziende stia investendo considerevolmente sulle tecnologie e sulle professionalità digital, molte di queste restano invece ancorate a vecchi sistemi non senza una dose di scetticismo.

Il Digital Transformation Meetup presso Talent Garden Fondazione Agnelli ha chiuso la prima settimana di tour con la presentazione dei progetti, in presenza dei referenti delle aziende e dei mentor dei due gruppi: Alessandro Braga e Alberto Filippini.
Ha seguito la tavola rotonda a tema “Smart Mobility” da cui è emerso che l’unico modo per attuare il processo di sensibilizzazione al cambiamento è pretendere la collaborazione di Istituzioni, Università, Centri di ricerca e PMI. Queste ultime, come ha precisato Guido Bolatto, Segretario Generale della Camera di Commercio di Torino, rischiano di scomparire dal mercato se non accettano di adeguarsi alla trasformazione che sta investendo l’intero panorama industriale.
Hanno partecipato anche Fabrizio Gea (Digital Hub di Confindustria), Paola Pisano (Assessore all’Innovazione del Comune di Torino) ed Emilio Paolucci (Vicerettore del Politecnico di Torino per il Trasferimento Tecnologico).

Oggi i neo consulenti di Digital Transformation sono a Padova, dove si occuperanno di Industry 4.0. Proseguiranno poi per Bologna con l’agrifood-tech, per Roma con i temi legati alla Smart City, per Napoli alla scoperta del Travel & Logistics e termineranno il tour a Firenze, dove il tema da affrontare sarà quello del Fashion & Design.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità