Al via la terza edizione del Master in Digital Transformation per il Made in Italy

20 ragazzi tra i 23 anni e i 34 anni saranno inseriti gratuitamente in un percorso di formazione sul tema della trasformazione digitale che li vedrà anche protagonisti sul campo a contatto con importanti aziende del Made in Italy. Giunto alla sua terza edizione, il Master in partnership con Intesa Sanpaolo ha registrato il collocamento del 100% dei partecipanti alle precedenti edizioni.

Sono pronti a immergersi nel mondo della Digital Transformation i 20 ragazzi, provenienti da nove regioni d’Italia dalla Valle d’Aosta alla Calabria, scelti tra gli oltre 2000 che si sono candidati per la terza edizione del Master in Digital Transformation per il Made in Italy, il percorso di studi che promuoviamo in collaborazione con Intesa Sanpaolo e con il supporto di Enel, Randstad e Cisco.

Il Master da tre anni forma i professionisti del digitale del domani che aiuteranno le aziende del Made in Italy ad intraprendere il percorso di Digital Transformation necessario per cogliere le sfide del presente e del futuro.

Il percorso ha riscosso un grande successo in termini di apprezzamento e partecipazione e rappresenta ad oggi un importante strumento di collocamento all’interno del mondo del lavoro: infatti, il 100% di coloro che vi hanno preso parte nelle edizioni precedenti sono occupati all’interno di aziende medie o grandi (Innext, Publicis Media, Oneday, Partners4Innovation) con ruoli quali Digital Innovation Consultant, Business Developer, Change Consultant e Digital Transformation Consultant.

L’obiettivo del Master è quello di formare i Digital Officer del futuro, vale a dire i professionisti che aiuteranno manager ed imprenditori ad attuare la trasformazione digitale all’interno delle aziende in cui opereranno, lavorando cioè per inserire nuovi strumenti e tecnologie, migliorare l’efficienza organizzativa e digitalizzare i processi.

La struttura del Master prevede una prima fase di formazione in aula a cui farà seguito un’esperienza sul campo all’interno di alcune aziende italiane partner distribuite sul territorio, durante la quale i partecipanti saranno chiamati a realizzare progetti di Digital Transformation sulla base delle esigenze delle aziende stesse. I 20 posti a disposizione assegnati sono resi disponibili tramite borse di studio, sostenute da Intesa Sanpaolo, main partner del progetto, a cui i partecipanti selezionati hanno avuto accesso al termine di un percorso di selezione tenutosi nei mesi scorsi, basato su competenze, obiettivi personali, professionali e determinazione.

Il processo di selezione ha visto una grande partecipazione registrando numeri importanti: oltre 2.000 le candidature pervenute, con un aumento del 45% nelle presenze al Challenge Day di selezione rispetto all’edizione 2018 ed un incremento, sempre rispetto allo scorso anno, del 53% nel n. di project work pervenuti.

La struttura del Master

Il Master in Digital Transformation per il Made in Italy è strutturato in due fasi: una prima di formazione in aula della durata di 12 settimane che si svolgerà all’interno del campus Talent Garden Calabiana e che prevede una continua contaminazione tra persone, aziende, startup e professionisti con l’utilizzo di metodologie formative innovative tra cui la fllipped classroom (la tecnica della classe rovesciata). Una seconda invece on field, che prevede un tour di 4 settimane, dal 24 giugno al 19 luglio, durante le quali la task force di Digital Officer che partecipa al Master approfondirà direttamente sul campo quanto appreso in aula, con un’esperienza lavorativa all’interno di alcune importanti aziende italiane che prevede la realizzazione di un progetto di trasformazione digitale sulla base delle esigenze espresse dalle aziende stesse.

Durante il percorso in aula si approfondiranno temi quali:

  • Digital strategy – Strategia d’impresa, i principali stakeholder e i modelli e tool utilizzati per descrivere lo stato attuale e per mappare il percorso di trasformazione.
  • People Centric Approach – Dalla descrizione del cliente all’applicazione della Value Proposition, per comprendere l’importanza della centralità del cliente nella definizione di ogni prodotto e servizio.
  • Data approach – Un approccio condiviso circa l’importanza del dato nell’economia digitale descrivendone il valore, le possibilità di gestione fino alla monetizzazione.
  • Agile Methodologies and DevelopmentDescrivere come lo sviluppo di un software debba declinarsi nella strategia aziendale per migliorare le competenze utili a lavorare meglio con un team di sviluppo.
  • Iniziative di Digital TransformationIntegrare le competenze e le metodologie acquisite attraverso lo sviluppo di iniziative complete, in grado di generare nuovo valore per l’impresa.
  • Change Management – Come cambiano i modelli e gli stili di leadership nella rivoluzione digitale con un particolare focus sulle dinamiche di introduzione del cambiamento.

Durante il Master, in collaborazione con NESTA, verrà realizzata una ricerca sulle Digital Skills, con l’obiettivo di studiare la domanda e l’offerta di competenze digitali sul territorio italiano per offrire una mappa utile a tutti gli attori operanti nel settore dell’educazione e della formazione, enti locali e governi.

La ricerca realizzata con tecniche innovative di machine learning, offrirà una panoramica della domanda e offerta di competenze digitali nelle diverse regioni e città italiane e verrà presentata a Torino in occasione dell’Italian Tech Week in programma nel prossimo mese di giugno.

 

Scopri di più: https://talentgarden.org/it/innovation-school/

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità