Data Visualization: 20 esempi da togliere il fiato

Siamo sommersi dai dati. Ogni giorno vengono creati 2,5 quintilioni di byte di dati. Questo equivale al 90% delle informazioni mondiali degli ultimi due anni. Da dove provengono tutti questi Big Data? Da sensori e siti di social media da immagini e video digitali.
Abbiamo più dati di quelli che sappiamo gestire, quindi è ora di organizzare e dare un senso a tutto.
È qui che entra in scena la visualizzazione dei dati.

L’utilizzo di immagini per rappresentare le informazioni è cosa vecchia: dalle mappe e grafici del XVII secolo all’invenzione del grafico a torta. Ma è la tecnologia ad aver dato una sferzata perché attraverso i computer è possibile elaborare enormi quantità di dati alla velocità della luce. Nel cambiamento sismico che ci attende dobbiamo migliorare e rendere più efficiente le informazioni per poter comunicare il contesto velocemente e facilmente.

Ecco 20 esempi di Data Visualization che ti lasceranno a bocca aperta.

1. Mistico

La collaborazione fra Giorgia Lupi e la musicista Kaki King ha dato vita a un progetto ambizioso e magico allo stesso tempo, con il fine ultimo di coinvolgere i dati in esperienze più profonde. I dati, infatti, sono stati usati per decostruire e rivelare le trame di ciò che rende la musica di Kaki King così magica. Infografiche e video animato raccontano sul sito della visionaria Designer l’intero processo creativo.

2. Interattivo

The Daily Routines di Famous Creative People combina tutti gli ingredienti necessari per un risultato efficace e coinvolgente: propone risme di dati in un’unica pagina, usa il colore per distinguere facilmente le tendenze, consente allo spettatore di avere una visione globale, impegna gli utenti permettendo loro di interagire ed è sorprendentemente semplice da capire in una sola occhiata.

3. Fuori dagli schemi

Trovare una prospettiva unica che non sia già stata esplorata nella Data Visualization non è semplice. Non è il caso, però, di questa serie di infografiche meravigliosamente fantasiosa creata dal designer Marion Luttenberger. Utilizzando le immagini della vita reale come base, Luttenberger è stata in grado di creare un rapporto annuale completo per un’organizzazione che fornisce assistenza ai tossicodipendenti in Austria e comunque comunicare la missione dell’organizzazione in modo chiaro ed efficace.

Numbers have an important story to tell. They rely on you to give them a clear and convincing voice – Stephen Few

4. Animato

La piramide dell’età creata dal Pew Research Center illustra come i cambiamenti e le tendenze nel tempo possano essere efficacemente comunicati attraverso l’uso di animazioni ben eseguite. Non solo, questo tipo di visualizzazione dei dati racchiude un sacco di informazioni in un unico progetto: 23 grafici combinati in una singola GIF, facilmente condivisibile sui social media.

5. Rivelatore

The Year in News è una metafora di come gli esperti possano rivelare schemi e tendenze nascoste sotto montagne di dati. Analizzando 184,5 milioni di messaggi su Twitter, Echelon Insights è stata in grado di fornire una visione a volo d’uccello su ciò di cui l’America stava parlando nel 2014.

 

6. Veritiero

Il progetto di Peter Orntoft tratta i dati (risultato di un sondaggio di opinione di un’importante società di consulenza in Danimarca) sugli interessi sociali del popolo danese. Le immagini utilizzano il contesto reale, sul quale è stato improntato il sondaggio, per modellare e progettare diagrammi. In tal modo il destinatario comprende più livelli di informazioni sui dati.

Visualizations act as a campfire around which we gather to tell stories ― Al Shalloway

7. Colorato

Jotun è una delle principali marche di vernici decorative al mondo. Per ispirare i loro clienti nel processo di selezione dei colori ha estratto le statistiche da Pintrest. Il risultato? La visualizzazioni dei dati proposta da Peter Orntoft che mostra la relazione tra il colore e lo spazio di specifiche aree domestiche.

8. Metaforico

Un modo efficace per comunicare idee complesse è usare simboli. Prendiamo, per esempio, questa ambiziosa visualizzazione dei dati sul web creata da Ruslan Enikeev. Utilizzando la metafora dei pianeti in un sistema solare, Enikeev ha creato una mappa di Internet che aiuta gli utenti a visualizzare la portata e l’influenza relative di ogni sito.

9. Informativo

In The World above us, ogni satellite è rappresentato da un’icona circolare, codificata per colore per paese e proporzionata in base alla massa di lancio. Scorrendo la visualizzazione è possibile esplorare il percorso di ciascun satellite, individualmente e in modo aggregato.

10. Formativo

Come si addestrano 1.500 progettisti per creare visualizzazioni di dati significative, efficaci, coerenti e accattivanti per un portafoglio di oltre un migliaio di prodotti software? Accurat e il team di progettazione IBM hanno esplorato e codificato le indicazioni di base su colori, forme e tipi di visualizzazioni dei dati creando così un vocabolario condiviso per la produzione di un design di visualizzazione dei dati migliore.

11. Contestualizzato

Uno dei grandi punti di forza delle visualizzazioni dei dati è la loro insuperabile capacità di inserire informazioni isolate in un contesto più ampio. L’obiettivo di questo progetto interattivo di Nikon è di dare agli utenti un senso della dimensione degli oggetti, sia grandi che piccoli, usando i confronti. Accanto alla Via Lattea, ad esempio, un oggetto comune come una palla o un’auto sembra più piccolo di quanto avessimo mai immaginato.

12. Veloce

Un altro segno distintivo di una visualizzazione efficace dei dati è la sua capacità di sintetizzare una tonnellata di informazioni e, nel processo, risparmiare tempo e fatica. Questa visualizzazione dei dati, ad esempio, rappresenta 100 anni dell’evoluzione del rock in una singola pagina. Non solo semplifica le informazioni ma fornisce anche campioni audio reali per ogni genere.

13. Quotidiano

Data Visualization significa anche pensare. Ecco entrare in scena la collaborazione di Foodbeast e Totino’s per raccontare le abitudini culinarie degli americani. Le grafiche animate enfatizzano la gestualità quotidiana raccontata in un video che fa riflettere.

14. Prospettico

Come umani, non possiamo fare a meno di vedere l’universo e la vita dal nostro punto di vista egocentrico e completamente unico. Questa visualizzazione dei dati, tuttavia, ci dà una certa prospettiva sulle nostre vite – e sugli eventi del giorno attuale – inserendoli nel contesto più ampio del tempo, dall’anno corrente al millennio corrente.

15. Didascalico

In linea con l’obiettivo di rendere il complesso facile da capire, questa infografica fornisce una rappresentazione visiva del viaggio di un chicco di caffè, da un fagiolo all’altro. Suddividendo il processo in parti, questa visualizzazione dei dati ha il suo compito di fornire al lettore informazioni di piccole dimensioni e facilmente digeribili.

16. Fantasioso

Una buona infografica non solo farà il duro lavoro di digerire dati complessi, ma potrebbe anche stimolare l’immaginazione dei lettori permettendo loro di farlo. Ecco il caso di Are we alone?

 

17. Documentaristico

Il famoso documentario statistico di Hans Rosling, The Joy of Stats, è stato trasmesso dalla BBC nel 2010. In “200 Paesi, 200 anni, 4 minuti”, Rosling utilizza la realtà aumentata per esplorare i dati sulla salute pubblica in 200 paesi in 200 anni utilizzando 120.000 numeri, in soli quattro minuti. Il suo lavoro traccia l’aspettativa di vita rispetto al reddito per ogni paese dal 1810, indicando un divario di chiusura tra paesi occidentali e non occidentali.

18. Musicale

La Cronologia della musica di Google illustra una varietà di generi musicali che stanno crescendo e stanno calando in popolarità dal 2010 ad oggi, in base a quanti utenti di Google Play Music hanno un artista o un album nella loro biblioteca e altri dati come le date di uscita degli album. Ogni striscia sul grafico rappresenta un genere, da reggae o blues a folk e soul. Lo spessore di ciascuna striscia è correlato alla popolarità della musica rilasciata in un dato anno in quel genere. Tutte le strisce sono cliccabili, quindi puoi approfondire qualsiasi genere per esplorare i sottogeneri.

19.Extrasensoriale

Credi nella vita extraterrestre? Potresti controllare la visualizzazione dei dati del National Geographic, che calcola quali pianeti nel nostro sistema solare e oltre hanno le giuste condizioni per sostenere la vita. Utilizzando i dati del Planetary Habitability Laboratory dell’Università di Porto Rico, il grafico interattivo traccia la massa planetaria, la pressione atmosferica e la temperatura per determinare quali esopianeti potrebbero essere a casa, o essere stati a casa a un certo punto, per esseri viventi.

20. Riflessivo

Takepart ha realizzato un set di GIF che evidenziano importanti statistiche sui veterani di guerra per abbattere il tabù sulla loro salute mentale, post evento bellico.

Leggi anche: Quale sarà il futuro dei dati?

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità