Freelance del Digital Marketing: ecco come trovare clienti

Come trovare clienti se sei un freelance del Digital Marketing?

Il primo passo è capire chi sono i vostri potenziali clienti.

Se il vostro target principale sono le agenzie può risultare utile inviare un curriculum (non in formato europeo, mi raccomando!) a una lista di aziende a voi affini a cui vorreste far vedere i vostri lavori. Molti vi risponderanno che hanno bisogno di risorse interne, ma non temete.

Un altro elemento determinante per la vostra vita da freelance è pensare a voi stessi come a un brand. La vostra strategia di  personal branding includerà tutte le azioni indispensabili per farvi conoscere e diventare un professionista apprezzato.

Includete nel vostro piano attività di blogging, scrivendo articoli di approfondimento sulle tematiche di cui siete esperti e fate networking all’interno delle community di settore. Il lavoro arriverà anche per passaparola digitale, come succede da sempre.

Da non sottovalutare anche i portali dove vengono pubblicate gare per creativi e quelli di networking in cui i freelance collaborano per portare avanti i progetti in team.

Se invece intendete acquisire clienti diretti e gestire tutto il progetto in modo autonomo è fondamentale investire in SEO e advertsing sui social. Dovete ragionare come se foste una piccola azienda: bisogna posizionarsi nelle ricerche dei potenziali clienti, fare una lista delle aziende e provare a chiedere un incontro, partecipare a eventi formativi per imprese, dove è possibile incontrare i responsabili e illustrare le proprie competenze.

Il lavoro da freelance, tuttavia, cela delle insidie.

Indipendentemente dal target di clienti che intendete raggiungere, sarete da soli. Dovrete fare i preventivi e valutare accuratamente l’offerta giusta per non essere troppo alti (fuori mercato) o troppo bassi (poco professionali). Dovrete gestire i problemi legali e recupero crediti, scegliere con cura le collaborazioni con altre agenzie e ponderare i clienti finali a cui offrire i servizi.

Fate attenzione alla delicata fase di ricerca clienti, evitate di sovraccaricarvi di lavoro, rischierete di compromettere la vostra calma e professionalità.

Leggi anche Freelance Digital Marketing: perché la formazione è fondamentale (anche per te!) di Alessandro D’Agnano – whead.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità