Perché il tuo piccolo genio dovrebbe imparare a programmare?

Tutti pazzi per il coding! Dall’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama alla super modella Karlie Kloss, tutti invogliano alla programmazione così come Mitch Resnick, uno degli sviluppatori di Scratch che lancia il suo appello: Let’s teach kids to code. Imparare come parlare alle macchine, come poterle programmare per esprimere noi stessi al meglio, sembra proprio essere la strada giusta per adattarsi al processo tecnologico. Ma se hai paura che tuo figlio imparando a programmare diventi un piccolo nerd alla The Big Bang Theory, ecco i cinque motivi che ti faranno cambiare idea

1. Perché il coding sarà il linguaggio del futuro

Proprio come la scrittura, la lettura e l’aritmetica, il coding rappresenta la nuova alfabetizzazione. Coloro che comprenderanno la programmazione, le strutture e i meccanismi di un computer, avranno più confidenza nel lavorare oltre i propri limiti, più abilità nel trattare sia con aspetti umani che tecnologici e più capacità di comunicare con gli altri. Pensare in maniera algoritmica, ovvero trovare una soluzione e svilupparla, sta alla base delle competenze logiche della società contemporanea.

2. Perché il coding rende i bambini più sicuri e attiva le funzioni cognitive

Praticare coding attiva molte funzioni che vanno al di là della competenza tecnica in senso stretto. Sviluppa competenze logiche, aumenta la capacità di risolvere i problemi in modo creativo allenando alla soluzione di compiti complessi, ma soprattutto sviluppa il pensiero computazionale, che li aiuterà ad affrontare e risolvere le difficoltà.

3. Perché il coding è necessario per il futuro mondo del lavoro

L’UE stima infatti che, in Europa, ci saranno da 700 mila a oltre 1,3 milioni di nuovi posti di lavoro in ambito ICT fino al 2020.

4. Perché con il coding i bambini imparano ad approcciarsi in modo sano alla tecnologia

Barack Obama pochi mesi fa ha esortato, così, gli studenti americani:

Non comprate un nuovo videogioco, fatene uno. Non scaricate l’ultima app, disegnatela,

questo significa programmare il futuro e avere un approccio attivo e non passivo con tutto ciò che ci circonda.

5. Perché con il coding ci si diverte!

Se questi motivi non sono del tutto convincenti, potrai sempre iscrivere il piccolo genio ai workshop gratuiti di YOOX NET-A-PORTER GROUP che con il nostro supporto, offrirà ai più piccoli la possibilità di sperimentare proprio Scratch, il programma di coding che consente di elaborare storie interattive, giochi, animazioni e molto altro ancora.

Il Workshop, riservato a 25 bambini, si terrà presso Talent Garden Milano Calabiana il 5 dicembre 2016.

Le iscrizioni sono aperte:ù

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità