Formazione & Gender Gap: le Digital Skill a Supporto delle Mamme

Il gender gap colpisce le donne, ma impatta ancor più sulla vita delle mamme: le madri lavoratrici vivono infatti in una società ancora estremamente a loro avversa, come dimostrano i più recenti studi. E non sono solo le differenze di stipendio a preoccupare. A quanto pare, avere figli aumenta il rischio non solo di essere relegate ad un part-time, ma anche di perdere il lavoro in misura maggiore rispetto agli uomini e alle donne senza figli.

via GIPHY

Secondo il Global Gender Gap report del World Economic Forum, a livello internazionale per colmare il divario salariale di genere serviranno più di 260 anni. E il Covid non ha di certo aiutato: come sottolineato da una recente survey di Save The Children, le donne italiane tendono a perdere il lavoro più degli uomini, soprattutto se mamme di bambini sotto ai 5 anni. Uno spiraglio, tuttavia, lo si nota: il numero di donne assunte per posizioni in cui vengono richieste skill specifiche continua ad aumentare. E per quanto il gender gap continui ad esistere, la presenza di professioniste nelle aziende sta — molto lentamente — diminuendo questo divario. Si può quindi ipotizzare una correlazione tra le due situazioni: donne più skillate nelle organizzazioni portano con sé un cambiamento (per quanto flemmatico).

Si capisce, quindi, l’importanza della formazione in uno scenario di questo tipo. Non si parla tuttavia solo del classico titolo di studio o di formazione interna aziendale (seppur questa sia una fondamentale strategia per la parità di genere). La formazione personale professionale può infatti essere strumento imprescindibile per far sì che le donne si equipaggino con le giuste competenze e le giuste conoscenze, arrivando a coprire posizioni manageriali e svolgendo lavori soddisfacenti, potendo così cambiare davvero le cose da protagoniste. Non qualcosa di generico, quindi: qualcosa di specifico, pensato, efficace e davvero utile.

Le mamme che scelgono la formazione continua possono quindi accrescere il proprio bagaglio di competenze acquisendo la possibilità di collocarsi meglio all’interno del mondo del lavoro, muovendosi al meglio e ottenendo opportunità significative ed emancipanti. Anche e soprattutto in ambiti che prima erano loro preclusi: quelli scientifici, ad esempio, ma anche quelli del panorama digital, che nei prossimi anni ricoprirà un ruolo fondamentale per la ripresa del paese come anche sottolineato nel Piano Nazionale di Ripartenza e Resilienza (Pnrr). I vantaggi sono quindi doppi: migliorare le proprie skill digitali aiuta a inserirsi meglio nel panorama professionale, proponendosi anche per le nuove posizioni più richieste e aumentando così le possibilità di assunzione.

via GIPHY

Blockchain, UX design, UI design, digital marketing, digital product management, data analysis…: formarsi diventando esperte nei diversi ambiti digital apre porte e dona opportunità. L’ha detto anche la ministra alle pari opportunità e alla famiglia Elena Bonetti. “La parità di genere non è solo condizione di equità, ma di contribuzione fattiva delle donne allo sviluppo e al benessere della comunità. Incentivare il lavoro femminile e le donne nelle STEM è la strada per attivare dinamiche positive e per restituire alla nostra società quell’energia che ci è necessaria a tornare a interpretare le sfide del futuro”, ha spiegato. In altre parole, le STEM sono le materie-trampolino per la leadership femminile. Scegliere di formarsi nel digital e nelle materie scientifiche, di conseguenza, è una potentissima arma anche (e non solo) contro il gender gap.

Contenuto elaborato in collaborazione con Mamma Prêt a Porter.

Come diventare un’esperta del digitale e rilanciare la tua carriera? Scopri Mum&Work, il progetto di Talent Garden, buddybank e Randstad! Il 15 settembre si terrà il Challenge Day, l’evento durante il quale verranno scelte le candidate che potranno beneficiare delle 15 borse di studio messe a disposizione per le mamme attualmente non occupate. Per partecipare e per ulteriori informazioni, clicca qui!

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità